7 set 2020

PANORAMICA

 

Connettendo una vecchia radiografia dentistica, una foto presa dal finestrino durante un viaggio, un oggetto (forse un monile, forse un dado cavo) fotografato durante una sua visita al  Musée d'Archéologie Nationale di Saint-Germain-en-Laye vicino Parigi, una fotografia colta letteralmente al volo di un piccolo aereo da turismo e un disegno di Snoopy rubato e modificato da internet, MAD crea con questa immagine una sua interpretazione linguistica e grafica del concetto di panoramica.  

I critici più attentii hanno rilevato nella proliferazione dei dodecaedri aerei un velato ma pur importante riferimento, dato il periodo di concezione dell'opera, ad una visione metallizzata e sistemica del virus COVID 19 al momento imperante.

 

Collezione Angelosanto, Parigi cm.50x75, 

elaborazione digitale con ritocchi a tempera e pennarelli.
 

1 set 2020

PICIUS

 

 

 

 Ad agosto 2020 finisce la corsa di un gatto molto amato da MAD.

Per ricordarlo come era nella sua voglia di vivere e di girellare di notte intorno alla sua casa di Cuggiono l'autore ne ha elaborato un ritratto metaforico che sottolinea  la voglia di avventura del soggetto (il cielo illuminato da un fulmine è ripreso dal suo balcone, gli occhi sono uno scatto mentre il modello stazionava facendo le fusa sulla pancia dell'amico-padrone).

 

Da uno di quegli occhi deriva anche la seconda opera in mostra qui sotto, più grafica, a cui MAD aggiunge la lettera Pi Greca, scrittura sintetica delle iniziali del gatto che per esteso riusltava all'anagrafe felina come Picius Vlad.

 

 

 


Elaborazioni digitali con inserti e correzioni a pennarello e tempera

cm 40 x 70 e 35 x 75

Collezione Donadoni

IL GABBIANO ALEX JONATHAN


 

Sulla sua handbike Alex Zanardi il 23 giugno 2020 correva sulle strade del senese per dare un ennesimo segnale di forza e coraggio a favore dello sport disabile

Una curva, un camion e la corsa finisce, ma non finisce l'impegno di quel grande uomo. 

Per darne testimonianza anche MAD qualche giorno dopo ha voluto creare un'opera che racchiuda nelle sue icone il senso di questa straordinaria vita  di comunicazione oltre che di valore morale. 

Legando, in uno straordinario paesaggio sardo (le dune di Chia Laguna, nello specifico), il suo sguardo che sorge dal mare con un primo piano di gabbiano, a ricordo di quel Richard Bach che attraverso Jonathan invitava:

„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

 

Elaborazione digitale con ritocchi a tecniche miste 

doìimensioni cm 40 x 70

Collezione Donadoni

„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/152781-richard-bach-scegliamo-il-nostro-mondo-successivo-in-base-a-cio/

 

„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/152781-richard-bach-scegliamo-il-nostro-mondo-successivo-in-base-a-cio/
„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/152781-richard-bach-scegliamo-il-nostro-mondo-successivo-in-base-a-cio/
„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/152781-richard-bach-scegliamo-il-nostro-mondo-successivo-in-base-a-cio/
„Scegliamo il nostro mondo successivo in base a ciò che apprendiamo in questo. Se non impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, e avrai anche là le stesse limitazioni che hai qui, gli stessi handicap.“

Fonte: https://le-citazioni.it/lavori/il-gabbiano-jonathan-livingston-1289/

13 apr 2020

C'E' UN PACCO PASQUALE PER LEI


In tempi di quarantena (vedasi la data nella scritta in basso a destra), di consegne a domicilio e di teneri biglietti per gli auguri pasquali, MAD rompe la sdolcinata atmosfera proponendo -nelle vesti di un medico seicentesco (e non di un untore come alcuni hanno intepretato)- la rivisitazione del fattorino di Amazon, ovviamente ed inutilmente laureato come recita il cartello in alto, che consegna a domicilio un uovo pasquale.

Il becco della sopra-mascherina non serviva a spaventare, come pensavano alcuni responsabili di RSA lombarde del tempo, ma a contenere essenze ed erbe atte a limitare i cattivi odori e - forse - le goccioline di saliva in sospensione, portatrici dei virus.

stampa su tela e ritocchi a china cm 40x30
collezione Cuggiono Alta

GITA AL MARE CON MEZZI PUBBLICI





 
 "Rubando" a Lorenzo Quinn (a cui rende tributo nella scritta sopra il mezzo centrale) le sue famose mani intrecciate della biennale di Venezia, MAD costruisce un portale che permetta di viaggiare nel tempo e nello spazio per arrivare alla sua amata Silvi Marina.
Superando così le leggi del momento in cui viene creata l'opera, che non avrebbero consentito spostamenti extra comunali.

Qui, tra cespugli e gallinacci e libellule, l'autore si ferma ad ascoltare un mare sovrastato dallo scampanellìo del mezzo cittadino.

In un consapevole atto revisionista l'autore ha successivamente rielaborato l'opera (come peraltro molti grandi artisti hanno già fatto nei secoli, vedi i 28 dipinti ad olio della cattedrale di Rouen di Claude Monet realizzati tra il 1892 ed il 1894) togliendo l'inquietante figura del gallinaccio mohicano dal fondo, anche su suggerimento di una sua modella cui non piace il pollo.
In questo modo MAD ha sviluppato contemporaneamente il progetto artistico "trova le differenze" di cui è stato fondatore. Di tale progetto aveva scritto anche il manifesto collettivo, a cui avevano aderito molti importanti artisti, che tuttavia  preferirono restare anonimi, firmando comunque il manifesto con una X.

 



Elaborazione digitale con correzioni a tempera cm 50x70
collezione Santo Stefano, in collina.

18 mar 2020

CERIMONIA DEL THE SUL TICINO INNEVATO CON AIRONE E CORMORANI CHE GUARDANO



In questa fase del suo lavoro MAD, influenzato da uno stimolo introspettivo orientato alla ricerca di se stesso -in assenza di altri- scatenato dalla quarantena virale, elabora una visione zen del paesaggio che -virtualmente- lo circonda, sapendo di non  poterlo raggiungere per colpa dei limiti legali connessi alla necessità di autocertificazione per essere fuori casa. 
E purtroppo l'arte non era in quel periodo fra le cause utilizzabili per circolare.

Così, recuperando alcune fotografie scattate anni prima, in un collage seminipponico scatena tutta la sua capacità di rappresentare uno stato d'animo nella sintesi delle immagini (usa praticamente due soli colori) e delle parole (soprattutto nel titolo).

Un'opera quasi Haiku alla base della quale stanno le parole essenziali

Ticino neve
Stanche parabole di 
Due cormorani

Il primo idegramma in alto dice davvero "cerimonia del the", gli altri forse sono invocazioni alla natura matrigna. Forse.

Stampa su tela 45x 60 cm con corrzioni a tempera
collezione dell'autore

16 mar 2020

CONTEMPLAZIONE


Prendendo spunto in parte da un famoso quadro di Dalì e in parte dalla situazione che in quel momento di inizio 2020 stava vivendo  -insieme ad alcuni altri milioni di persone- MAD crea questo autoritratto in cui inserisce alcune sue passioni: due gatti neri che sostituiscono il cane bianco dello spagnolo, un airone ripreso al decollo e il paesaggio del Ticino, al posto di quello marino di Sitges.

Anche l'antropomorfìzzazione del soggetto umano viene modificata rispetto all'originale: se Salvador è desnudo en contemplación delante de cinco cuerpos regulares metamorfoseados en corpúsculos, en los cuales aparece repentinamente la Leda de Leonardo cromosomizada en el rostro de Gala, MAD è invece vestito davanti a sette corpuscoli che simbolicamente rappresentano il virus Covid-19 con cui pare quasi giocare, nemmeno fossero bolle di sapone da fare saltare su un panno di lana.

Ad evitare i rischi di una eventuale esplosione MAD comunque indossa precauzionalmente una mascherina chirurgica, drammaticamente di rigore in quei tempi.

Inizialmente invero aveva pensato di imitare anche nell'abbigliamento il grande catalano, ma poi realizzò, forse in un momento di lucidità, che la citazione non sarebbe stata capita, e probabilmente nemmeno apprezzata.


Stampa su tela e correzioni con pastelli a cera, 50x60 cm


collezione Miguel de Gugiones